stampa
Dimensione testo

Siracusa, armati di coltello e caschi: così una banda rapinava le tabaccherie

Entrano con caschi, armati di coltello, si dirigono alla cassa e minacciano i commessi di dare loro quanto incassato. Poi vanno via indisturbati. Le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza  mostrano il modus operandi della banda che il 4 e il 9 settembre scorso ha rapinato due tabaccherie a Siracusa, nello stesso quartiere, la Borgata.

Con l'accusa di essere gli autori delle rapine, i poliziotti hanno arrestato Marian Sorin Curt, 20 anni, romeno, e Kevin Perez, 21 anni di Siracusa, posto ai domiciliari con il braccialetto elettronico. Il Gip di Catania ha invece disposto il collocamento in comunità per un diciassettenne siracusano.

Grazie alla visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza la polizia è risalita ai tre: nonostante abbiano agito con il volto coperto da casco o da passamontagna, gli investigatori hanno riscontrato corrispondenze con abbigliamento, corporatura e auto utilizzata, che era stata noleggiata. I tre qualche giorno prima del colpo avevano effettuato un sopralluogo negli esercizi commerciali.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X