stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Droga nel carcere di Siracusa, avvocato rigetta le accuse
IL CASO

Droga nel carcere di Siracusa, avvocato rigetta le accuse

droga, Siracusa, Cronaca
Siracusa - Carcere Borbonico

Ha rigettato le accuse e risposto alle domande del procuratore di Siracusa Sabrina Gambino e dei sostituti Carlo Enea Parodi e Stefano Priolo, professando la sua innocenza. L’avvocato Sebastiano Troia, 67 anni, è stato sottoposto a interrogatorio di garanzia davanti al gip del Tribunale di Siracusa, dopo che gli sono stati inflitti gli arresti domiciliari perché accusato di aver ceduto hashish in carcere a un detenuto, suo cliente.

Il penalista avrebbe risposto sostenendo di aver agito sempre in buona fede sostenendo che l’ingresso della droga sarebbe avvenuto a sua insaputa. I suoi legali hanno depositato una memoria chiedendo la revoca degli arresti. Interrogata anche l'altra indagata, la compagna del detenuto di Cavadonna a cui sarebbe arrivata la droga.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X