stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Priolo, i legali del sindaco Pippo Gianni: «Nessuna concussione, chiarirà tutto»
È AI DOMICILIARI

Priolo, i legali del sindaco Pippo Gianni: «Nessuna concussione, chiarirà tutto»

pippo gianni, Siracusa, Cronaca
Pippo Gianni

Comparirà davanti al Gip del tribunale di Siracusa, Salvatore Palmeri, domani mattina Pippo Gianni, sindaco di Priolo che da due giorni su trova agli arresti domiciliari nella sua villa di Augusta perché accusato di istigazione alla corruzione, tentata concussione, concussione, falsità materiale ed ideologica in atti pubblici (quest’ultima in concorso con altri 3 indagati) e sospeso per 18 mesi dal suo incarico. Ha il divieto di comunicare con l’esterno, ma all’interrogatorio di garanzia di è pronto a raccontare i fatti e «a delineare quello che è il contesto nel quale sono state utilizzate le frasi che il giudice ha ritenuto essere capaci di integrare un reato e spiegare quale era il suo intento. Non negherà di aver detto determinate parole ma le inquadrerà nel loro contesto» riferisce il suo difensore Paolo Ezechia Reale.

Fermo restando che il tema principale per la difesa è che il primo cittadino di Priolo «non ha mia perseguito un interesse personale e questo lo dicono anche i pubblici ministeri e il giudice che escludono che abbia fatto mai qualunque tipo di richiesta a titolo personale».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X