stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Dagli anziani seduti sulle panchine a chi mangia in una paninoteca: sanzioni nel Siracusano
CARABINIERI

Dagli anziani seduti sulle panchine a chi mangia in una paninoteca: sanzioni nel Siracusano

Persone sorprese a circolare senza motivo valido, alcune anche a bordo di autovetture e altre sedute sulle panchine, solo perché stanche di rimanere chiuse in casa. Sono diverse le persone multate nel Siracusano dai carabinieri.

Ad Avola sono state sanzionate tre persone sorprese presso una paninoteca, che non è autorizzata a rimanere aperta, che non rispettavano la distanza minima di un metro. Tra i sanzionati anche il titolare dell’attività, responsabile anche di non essersi adoperato per far rispettare agli avventori la distanza. I militari hanno chiuso l’attività e, oltre alle sanzioni elevate, hanno avanzato alla Prefettura di Siracusa proposta di sanzione accessoria di sospensione dell’attività commerciale, che se sarà accettata decorrerà dalla fine del lockdown.

A Siracusa, invece, sono stati bloccati due uomini mentre si aggiravano in una nota piazza di spaccio per cercare la droga. A Noto, invece, sono state sanzionate persone a passeggio, senza una giustificata motivazione. Un anziano si è giustificato dicendo di essere andato alla ricerca di informazioni in ospedale, pur avendolo trovato chiuso.

Le sanzioni si aggirano da 400 euro a 3000 euro, da aumentare fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo e da raddoppiare in caso di recidiva.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X