stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rapina aggravata a club privè di Carlentini, fermato dopo fuga sui tetti
POLIZIA

Rapina aggravata a club privè di Carlentini, fermato dopo fuga sui tetti

Gli agenti del commissariato di Lentini, dopo tre mesi di indagini, hanno rintracciato Alfio Scandurra, 29 anni, lentinese, accusato di rapina aggravata dall’uso delle armi in concorso ai danni di un club privè di Carlentini, nel Siracusano.

Scandurra era irreperibile dal 2 novembre scorso, giorno del colpo commesso con un complice, Damiano Marino, attualmente ai domiciliari.

Il lentinese è stato rintracciato in un’immobile nel quartiere Santa Maria Vecchia: ha tentato la fuga attraverso i tetti delle abitazioni vicine, ma è stato bloccato dai poliziotti che avevano cinturato la zona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X