stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lavoro nero, «blitz» in tre negozi cinesi a Siracusa: multe per 160 mila euro
CARABINIERI

Lavoro nero, «blitz» in tre negozi cinesi a Siracusa: multe per 160 mila euro

di
I militari hanno trovato 17 dipendenti senza contratto Inoltre due stranieri erano privi del permesso di soggiorno

SIRACUSA. Hanno fatto visita a tre attività commerciali, due in città, l’altra in provincia, tutte quante gestite da cinesi ed al termine dei controlli sono state spiccate sanzioni per 160 mila euro. L’operazione contro il lavoro nero è stata portata a termine dai carabinieri del Nil, nucleo ispettorato del lavoro, e del comando provinciale, che hanno anche denunciato 4 imprenditori con l’accusa di «utilizzo abusivo di 3 impianti di videosorveglianza ed impiego di cittadini stranieri privi di permesso di soggiorno».

Sono 17 i dipendenti trovati senza contratto ma il grosso delle violazioni si è concentrato in un solo negozio dove su 18 impiegati 14 erano “sconosciuti” all’Inps e per questo motivo si è abbattuta sull’azienda la mannaia della sospensione mentre per il titolare è scattata una multa assai salata: ha sborsato 1950 euro per ogni lavoratore in nero ma non è finita qui perché, come fanno sapere dal comando provinciale, “nei prossimi giorni dovrà pagare una maxi sanzione di 4 mila euro per ogni singolo lavoratore trovato in nero, oltre alla regolarizzazione degli stessi ed ai pagamenti dei contributi previdenziali”. Tra la sua manodopera c’erano anche connazionali, tre in tutto, che erano privi di permesso di soggiorno e per due di loro sono state spiccate le denunce in Procura.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X