AVOLA

Cade con lo scooter, muore dopo 2 giorni d’agonia

di

AVOLA. Si sono spente le speranze che potesse farcela il quindicenne Cristian De Sanctis, vittima di un incidente stradale autonomo mercoledì scorso assieme ad un coetaneo, alla guida di un Piaggio «Liberty» 50.

Il ragazzo è deceduto nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Civico di Palermo, dove era stato trasferito in elisoccorso dal «Di Maria» di Avola. Ieri intorno all’una i medici del «Civico» hanno dichiarato la morte celebrale del povero ragazzino, giunto a Palermo nella serata di mercoledì con la prognosi riservata sulla vita e con una diagnosi di politrauma cranico-toracico.

Prima ad Avola e poi a Palermo i medici hanno tentato il tutto per salvare la vita al ragazzino, intervenendo con un secondo intervento chirurgico per ridurre una frattura fronte-parietale del cranio. Dopo l’intervento la vita di Cristian De Sanctis, avevano fatto capire i medici palermitani, era appesa ad un filo. Una agonia durata appena 48 ore, fino a quando il cuore del ragazzo ha cessato di battere lasciando i familiari nello sconforto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X