stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Ferla, il borgo siracusano diventa fiore all'occhiello dell'energia rinnovabile

Ferla, il borgo siracusano diventa fiore all'occhiello dell'energia rinnovabile

Perduto tra le assolate colline della profonda provincia siracusana, nel cuore della Sicilia, un piccolo paese di neanche 2.500 abitanti è divenuto il fiore all’occhiello italiano sul fronte dell’energia rinnovabile e delle buone pratiche finalizzate a preservare l’ambiente.

Stiamo parlando di Ferla, borgo medievale che ha fatto della “rivoluzione green” uno stile di vita e che oggi accoglie la terza visita tecnica organizzata da GLOBE Italia e SYMBOLA nell’ambito del progetto dell’IILA “Economia circolare e città verdi”, atto a favorire lo scambio di know-how tra Italia e America Latina, per approfondire la conoscenza delle reciproche strategia di tutela ambientale.

Guidata dal segretario generale dell’IILA Antonella Cavallari e accompagnata dal sindaco di Ferla Michelangelo Giansiracusa, la delegazione di ambasciatori sud americani ha potuto rendersi conto con i propri occhi e apprezzare come questo luogo sia divenuta un’oasi green per il riutilizzo dei rifiuti.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X