Rapina violenta in una gioielleria di Siracusa, quarto arrestato dopo 2 anni e mezzo. Nomi e foto

La polizia di Siracusa ha arrestato il quarto uomo della rapina messa a segno ai danni della gioielleria Piccione, in viale Zecchino a Siracusa, nel novembre del 2016.

Nel 2018 vennero arrestate tre persone che insieme a Salvatore Quattrocchi, fermato nelle scorse ore ad Amburgo, con il volto coperto, avevano fatto irruzione nel negozio minacciando il commerciante con un’arma e colpendolo con calci, pugni e con la stessa pistola. I banditi si erano impossessati di gioielli per un valore di circa settantaquattro mila euro.

Gli altri tre arrestati e già condannati sono Antonino Mauro (6 anni e 4 mesi di reclusione), indicato come esecutore materiale del colpo, che deve rispondere anche di lesioni, porto illecito di arma da fuoco e spaccio di sostanze stupefacenti; Shajla Tringali, 25 anni, e Andrea Caniglia, 31 anni, di Scordia (5 anni).

Il processo per i tre imputati si è celebrato con il rito abbreviato.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X