stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport L'Ortigia torna in vasca dopo un mese contro la Pro Recco campione d'Europa
PALLANUOTO A1

L'Ortigia torna in vasca dopo un mese contro la Pro Recco campione d'Europa

Il massimo campionato di pallanuoto maschile è stato stravolto da numerosi casi di atleti positivi al Covid 19 che hanno di conseguenza rinviato molte partite. Sono solo due le gare in programma per la tredicesima giornata che disputeranno nel week end.

Domani (domenica 9 gennaio) a Siracusa si disputerà Ortigia-Pro ReccoDopo un mese dall’ultima gara disputata (quella interna contro il Brescia), per la squadra siciliana inizia la seconda parte della stagione. Una ripartenza di quelle toste, con la proibitiva sfida contro la capolista Recco, che si giocherà domani mattina, alle ore 12, presso la piscina “Paolo Caldarella” di Siracusa.

Gli uomini di Piccardo affronteranno i campioni d’Europa in carica, in una partita che per i biancoverdi sarà un test probante in vista del fondamentale impegno di mercoledì, a Palermo, con la semifinale di andata di Euro Cup contro il Telimar. L’Ortigia, momentaneamente al quinto posto in classifica, ma con una partita da recuperare (quella contro Salerno, rinviata per Covid), proverà a contenere i liguri, cercando, finalmente davanti ai propri tifosi, di ritrovare ritmo gara e di mettere in mostra le qualità e i miglioramenti che il coach biancoverde vuole vedere, in vista della semifinale europea.

Il tecnico dell'Ortigia: "Ottimo allenamento in vista dell’Euro Cup"

“Affrontiamo il club campione d’Europa, quindi per noi sarà un super test in proiezione della gara 1 di semifinale di Euro Cup contro il Telimar - spiega Stefano Piccardo, allenatore dell’Ortigia, alla vigilia del match contro la capolista - . In questo momento dobbiamo ritenerci fortunati di poter giocare contro squadre di questa portata e di poter ambire a obiettivi di altissimo livello. Noi dobbiamo assolutamente rincorrere quelli che sono i nostri sogni, però ben sapendo che tutto passa attraverso il lavoro. Quello di domani sarà un ottimo allenamento in vista dell’Euro Cup e poi di una serie di partite che arriveranno, una dietro l’altra, e che non saranno facili da gestire nel quotidiano. Sempre Covid permettendo, naturalmente”. Il tecnico biancoverde racconta lo spirito con il quale la sua squadra si prepara ad affrontare questa seconda parte di stagione: “I propositi sono i migliori per il nuovo anno e per questa seconda fase che ci condurrà al termine della stagione. Il nostro obiettivo quest’anno era di arrivare nelle prime sei, quindi siamo perfettamente in linea con le nostre ambizioni. Non dobbiamo mai dimenticare da dove siamo partiti”.

L'allenatore della Pro Recco: "Molte assenze tra Covid e infortuni"

Sarà una Pro Recco in emergenza quella che scenderà in vasca a Siracusa contro l’Ortigia. Tra infortuni e positività al Covid saranno diversi gli elementi che mancheranno a mister Sukno, ieri diventato papà di Maro, il suo secondogenito nato a Dubrovnik. Preparazione alla partita complicata per l’allenatore croato che però guarda con ottimismo alla sfida contro i siciliani dell’ex Stefano Tempesti: “È sempre difficile ripartire dopo la sosta, lo faremo con diversi assenti tra Covid e infortuni, ma sono fiducioso che i miei ragazzi si faranno trovare pronti”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X