stampa
Dimensione testo
SERIE D

Festa Siracusa, la banda Sottil brinda alla promozione in Lega Pro

Ritorno tra i professionisti dopo quattro anni
Lega Pro, promozione, serie D, Andrea Sottil, Siracusa, Sport
L'allenatore del Siracusa Andrea Sottil

SIRACUSA. È festa a Siracusa. Gli azzurri pareggiano per 2-2 a Rende e conquistano la promozione in Lega Pro. Quattro anni dopo Andrea Sottil regala alla città un nuovo successo che ritorna nel giro dei professionisti. In un “Marco Lorenzon” tinto completamente d’azzurro vista la massiccia presenza di tifosi, il Città di Siracusa conquista la meritata promozione e torna fra i professionisti dopo quattro anni di assenza. A Rende arriva un 2-2, che vuol dire salto di categoria.

Il Siracusa parte fortissimo a dimostrazione della grande voglia di promozione. Al 1’ passano già in vantaggio con Longoni bravo ad impattare bene al volo la palla su angolo di Giordano. Esplode il piccolo catino calabrese fra il tripudio di oltre millecinquecento tifosi siracusani. Il terreno alquanto gibboso non aiuta la manovra della squadra di Sottil che, comunque, controlla senza problemi il gioco. Il primo tiro, senza troppe pretese, dei locali arriva al 22’ con Benincasa, ma la mira è alta. Partita combattuta soprattutto a centrocampo , dove Spinelli e Giordano fanno valere la loro esperienza. Un’indecisione in difesa, consente a Papa al 31’ di avere una buona occasione, ma il suo sinistro si spegne a lato. Il Rende ci prova due minuti più tardi con Fiore,da dimenticare la sua conclusione. Al 37’ biancorossi vicini al pareggio. Chiavaro perde palla e Actis Goretta scarica il suo sinistro, è decisivo l’intervento di D’Alessandro che devia sul palo. Scampato il pericolo, gli azzurri chiudono in vantaggio la prima frazione.

Nella ripresa al 51’ Actis Goretta scatta sul filo del fuorigioco, si presenta tutto solo davanti a D’Alessandro, ma si attarda e la difesa azzurra può rimediare. Locali più intraprendenti, mentre gli azzurri cercano di abbassare i ritmi , puntando a veloci ripartenze. Al 60’ arriva il pari del Rende con Gigliotti bravo a soprendere la difesa azzurra su lancio di Sanzone. Ma sessanta secondi dopo, Citta di Siracusa di nuovo in vantaggio con Dezai che con un morbido pallonetto beffa Palumbo. I padroni di casa non ci stanno e si riportano in avanti sempre con Gigliotti che tira sull’esterno della rete al 70’. Al 78’ è provvidenzale un intervento di Vindigni su Papa che stava per calciare a rete. Lo stesso difensore al 80’ si rende protagonista di un fallo su Gigliotti in area. Rigore che viene trasformato da Kyeremateng. Non succede più nulla e la festa del Siracusa e dei tifosi può iniziare.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X