stampa
Dimensione testo
UN MESSAGGIO CHIARO

Siracusa, il sindaco Italia fissa i prossimi obiettivi: "Priorità a scuole e periferie"

di
periferie Siracusa, scuole siracusa, Francesco Italia, Siracusa, Politica

Lancia un messaggio chiaro dicendo «basta alle contraddizioni che hanno dilaniato e stanno dilaniando la città» e poi si assegna un ruolo di «sindaco pacificatore». Il primo cittadino Francesco Italia fissa l’obiettivo per il 2019, lasciando per un attimo da parte tutti i problemi che affliggono il territorio.

«Il primo augurio che posso fare per il prossimo anno – ha dichiarato il sindaco – è che la città diventi una comunità nella quale a prevalere sia il dialogo e non le contrapposizioni, dove a prevalere sia la coesione sociale che è l’unica strada percorribile per affrontare e risolvere i problemi invece che limitarsi a parlarne e basta». Di problemi, soprattutto nell’ultima fase dell’anno ce ne sono stati molti, a cominciare dai rifiuti ma anche dai ritardi nell’avvio di alcuni servizi come gli asili nido e la mensa scolastica.

«I problemi ci sono e non possiamo certo nasconderci – ha aggiunto Italia – ma ribadisco che per affrontarli e risolverli serve che istituzioni e cittadini, a tutti i livelli, facciano la loro parte all’insegna della coesione». Italia, alla presenza degli assessori Giusy Genovesi, Giovanni Randazzo, Alessandra Furnari e Fabio Granata, ha anche parlato del bilancio approvato solo pochi giorni fa dal consiglio comunale.

L'articolo nell'edizione Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X