stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Rifiuti a Siracusa, sì del Consiglio: sconti fino al 40 per cento
COMUNE

Rifiuti a Siracusa, sì del Consiglio: sconti fino al 40 per cento

di

SIRACUSA. Più si differenzia, maggiore sarà il risparmio sul pagamento della tassa sui rifiuti nel 2017. In attesa che si concluda finalmente il percorso a ostacoli legato all’affidamento del nuovo bando per il servizio di igiene urbana, l’amministrazione comunale punta su forti incentivi per spingere quanti più cittadini a effettuare la raccolta differenzia. La proposta della giunta ha ottenuto il via libera, venerdì sera, dal consiglio comunale nel corso della seduta che ha portato anche all’approvazione delle nuove regole sulla Tasi, la tassa sui servizi indivisibili. Le novità più importanti sono legate però alla Tari con il nuovo sistema che prevede la possibilità di ottenere sconti fino al 40 per cento sul pagamento del tributo per chi decide di conferire i propri rifiuti direttamente nei centri comunali di raccolta.

«La ritengo una vera e propria svolta nel modo di pensare la gestione dei rifiuti - ha spiegato l’assessore comunale ai Tributi Gianluca Scrofani - perché si introduce un approccio completamente innovativo alla raccolta dei rifiuti con l’obiettivo di ridurre il costo del servizio». Sulla proposta, lo ha ricordato in aula anche il consigliere comunale Tanino Firenze, pende la gara per l’appalto del nuovo servizio di igiene urbana ma l’assessore Scrofani sottolinea comunque i vantaggi per i cittadini. «Il sistema entrerà immediatamente in vigore - ha spiegato l’esponente della giunta - e quindi sulla Tari 2017 si potranno ottenere le agevolazioni. Avremmo potuto fare di più in termini di tagli ma abbiamo dovuto accantonare 16 milioni di euro, nel triennio 2015-2017, per i contenziosi». Per quanto riguarda le agevolazioni, gli sconti scatteranno per quegli utenti che porteranno nei centri comunali di raccolta almeno 100 chili tra carta, cartone, vetro, plastica, alluminio e gli altri metalli, elettrodomestici e rifiuti ingombranti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X