Aeroporto di Comiso, entro maggio il bando per l'incremento turistico

Il futuro dell'aeroporto tra luci ed ombre. Mentre il nuovo proprietario, la Sac di Catania, promette impegno per rilanciare lo scalo, a Comiso si lavora per garantire nuove prospettive al "Pio La Torre".

Entro la fine di maggio dovrebbe essere pubblicato il nuovo bando per l'incremento turistico. Il primo bando, che prevedeva quindici destinazioni, è andato quasi deserto. Ha partecipato solo la Blue Air che garantirà nuovi flussi turistici dal Piemonte prevedendo una rotta bisettimanale da Torino.

Le altre destinazioni sono andate deserte. La tedesca Eurwings aveva dapprima partecipato, poi ha rinunciato. Il bando sarà rimodulato. I fondi (sono disponibili poco più di 7 milioni di euro) serviranno a chi deciderà di promuovere il territorio della provincia di Ragusa nei territori di riferimento.

Si erano scelte nove destinazioni europee e sei italiane, ma ora tutto sarà rimodulato. Se tutto andrà come previsto, si potrebbe concludere tutto in autunno. E le nuove rotte, che dovrebbero essere funzionali all'incremento degli arrivi da varie regioni europee, potrebbero essere avviate con la Summer 2020.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X