stampa
Dimensione testo
INDUSTRIA

L’Isab di Priolo in vendita, i sindacati: "Intervenga il governo"

di

PRIOLO. Un invito forte ed immediato lanciato dalle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil, insieme alle sigle del settore chimico alla deputazione nazionale ed all’Ars per avere risposte chiare da Lukoil, in merito alle indiscrezioni sull’ipotesi di vendita degli impianti di raffinazione nell’area industriale di Priolo e Melilli, ma anche dal Governo. Una decisione legata alla mutata strategicità rispetto agli anni passati, riconosciuta in ambito internazionale agli impianti del polo industriale siracusano.

«L’Isab non può essere considerato uno dei tanti insediamenti industriali – hanno spiegato i segretari Roberto Alosi, Paolo Sanzaro e Stefano Munafò - ma il perno su cui ruota l’intera area integrata petrolchimica e dell’energia. Politica, istituzioni, la Regione e l’intero territorio, alzino il livello di attenzione».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X