stampa
Dimensione testo
COMUNE

Augusta, quattro rate per pagare la «Tari»

di

AUGUSTA. Stanno arrivando nelle case degli augustani le bollette della «Tari» 2017, la tassa sulla spazzatura la cui tariffa è stata abbassata, rispetto all’anno scorso, di circa l’11 per cento per le utenze domestiche e del 10 per cento per chi fa compostaggio.

Si tratta di 19.535 avvisi emanati per altrettante utenze domestiche registrate. Sono aumentate rispetto al 2016, quando erano 19266, e dovranno coprire per intero il costo complessivo del servizio di smaltimento dei rifiuti e pulizia della città affidato l’anno scorso all’ Ati «Megarambiente» che ammonta a poco più di 9 milioni e 907 mila euro, di cui 9 milioni e 435 mila euro per la Tari e 471.783 per Tefa (addizionale tributo provinciale), una somma leggermente più alta rispetto a quello dell’anno scorso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X