stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Raccolta dei rifiuti a Siracusa: appalto e ricorsi
COMUNE

Raccolta dei rifiuti a Siracusa: appalto e ricorsi

di

SIRACUSA. L’Associazione temporanea di imprese «Ambiente 2.0» e «Tech servizi» si aggiudica il nuovo appalto del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Un affare da 115 milioni di euro spalmati nei sette anni di affidamento della nuova gestione. Un affidamento decretato ieri mattina dalla Commissione dell’Urega in via provvisoria. A conti fatti il nuovo gestore non potrà che entrare in servizio solo a fine estate, salvo imprevisti.

Le ”incognite” negli appalti pubblici sono ormai all’ordine del giorno, ed in questo più che mai. I vertici dell’«Igm», l’impressa siracusana che da quarant’anni gestisce il servizio nel capoluogo ha già annunciato ricorsi. La ”storia” del servizio rifiuti della città dunque non si è chiusa all’Urega ma è destinato a continuare nelle stanze dei tribunali con il ricorso di Igm. Per l’aggiudicazione definitiva occorrerà almeno un mese. L’Ati «Ambiente 2.0» e «Tech servizi» ha presentato un ribasso del 10,19 per cento sulla base d’asta di 127 milioni di euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X