stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Siti Unesco di Siracusa, spesi 98 milioni di euro in 10 anni
BENI CULTURALI

Siti Unesco di Siracusa, spesi 98 milioni di euro in 10 anni

di
A dieci anni dall’avvio del piano di gestione sul sito Unesco di «Siracusa e Pantalica», il sovrintendente Basile e i sindaci hanno tracciato un bilancio. Tante le criticità su manutenzione e carenza di personale.
beni culturali, spesa, unesco, Siracusa, Economia
Pantalica

SIRACUSA. Il piano di gestione per il sito Unesco «Siracusa e le Necropoli rupestri di Pantalica» esiste da dieci anni, restano alcune criticità, ma il lavoro fatto per recuperare e rendere fruibili i siti sono evidenti. Tra questi i fondi spesi pari a 98 milioni di euro per la città e 15 milioni per Pantalica.

Non lascia alcun dubbio il sovrintendente ai Beni culturali Beatrice Basile che con i sindaci di Sortino, Canicattini, Ferla e il vice sindaco Francesco Italia hanno illustrato dieci anni di attività per sottolineare che non c’è stato alcun ultimatum da parte dell’Unesco. Restano da recuperare i fondi della legge 77, che per il territorio ammontavano a un milione di euro, e che non sarebbero stati ancora investiti. Il comitato di gestione, come ha sottolineato Basile, è costituito da Sovrintendenza e Comuni. I fondi di finanziamento che sono stati utilizzati vanno dai Por, ai fondi del Po Fesr a quelli della 433: 98 milioni di euro le risorse attivate per Siracusa e 15 milioni per i comuni di Pantalica.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X