stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Festival di Marzamemi, applausi per "Una storia sbagliata" ambientato a Gela
CINEMA

Festival di Marzamemi, applausi per "Una storia sbagliata" ambientato a Gela

Una storia che si snoda nel rapporto tra i due protagonisti che devono convivere con la scelta di lui di partire e poi morire in una missione di pace in Iraq

MARZAMEMI. È stato accolto con un lungo applauso il film in concorso al Festival internazionale di Frontiera di Marzamemi (Siracusa), «Una storia sbagliata», ambientato a Gela e in Iraq e con protagonisti i due attori siciliani Isabella Ragonese e Francesco Scianna.

Una storia che si snoda nel rapporto tra i due protagonisti che devono convivere con la scelta di lui di partire e poi morire in una
missione di pace in Iraq. Proprio il richiamo dell'Iraq, inspiegabile all'inizio per lei, porta la protagonista ad andare nel posto di guerra in cui l'uomo della sua vita finisce per  morire. Una storia sensibile e di forte impatto emotivo quella del regista Tavarelli la cui forza dirompente sono i montaggi  serrati tra passato e presente. Una storia sbagliata è in corsa per la vittoria finale della quindicesima edizione del festival di Frontiera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X