stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Siracusa, gli alunni intervistano i carabinieri per un concorso giornalistico intitolato a Libero Grassi
SCUOLA VITTORINI

Siracusa, gli alunni intervistano i carabinieri per un concorso giornalistico intitolato a Libero Grassi

Gli alunni della scuola media Vittorini di Siracusa, nell’ambito di un concorso giornalistico intitolato alla memoria di Libero Grassi, l’imprenditore palermitano ucciso dalla mafia perché rifiutò di pagare il pizzo divenendo simbolo della lotta al racket, si sono cimentati nei panni di giovani reporter intervistando i carabinieri del Comando provinciale.

I giovani giornalisti si sono dimostrati professionali e audaci, formulando domande dettagliate su associazioni antiracket e sulle tutele per le vittime di estorsioni ed usura nonché sulle dinamiche del territorio e sulle modalità di contrasto alle forme di criminalità sia organizzata che comune.

Nella parte finale dell’incontro, un po’ di tempo è stato dedicato a curiosità su temi di attualità e di diretto interesse della loro età, come i rischi derivanti dal consumo di sostanze alcoliche e droghe ed in materia di circolazione stradale con ciclomotori, oltre alle immancabili domande sugli aspetti operativi che riguardano gli interventi tipici dei carabinieri.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X