stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ottanta famiglie isolate ad Augusta per l'esondazione del torrente. Sindaco e volontari in gommone salvano una bimba
MALTEMPO

Ottanta famiglie isolate ad Augusta per l'esondazione del torrente. Sindaco e volontari in gommone salvano una bimba

di

Sono circa 80 le famiglie isolate dall’esondazione del torrente Porcaria, nel territorio di Augusta. La pioggia in questo momento sta diminuendo ma per domani è prevista sempre allerta rossa. Intanto è stata liberata la via di accesso alla città, ma rimangono problemi in uscita, a causa, fra l’altro, dell’impraticabilità di via delle Saline. La viabilità per il villaggio di Brucoli è stata ripristinata. Come riferisce la Prefettura, a Floridia una persona è stata tratta in salvo da una macchina travolta dal canale San Demetrio. Mentre a causa della tracimazione del fiume Mortellaro, nei pressi della provinciale 104 per Fontane Bianche, è stato necessario un intervento di messa in sicurezza degli ospiti dell’Arenella resort. A Portopalo di Capo Passero, la Guardia Costiera è intervenuta per arginare lo sversamento in mare di olio proveniente dall’isola ecologica.

Bambina malata soccorsa con un mezzo anfibio

Nel tardo pomeriggio si è registrato un trasporto d’urgenza in ospedale. Una bimba di 4 anni residente ad ad Agnone Fortezza, zona isolata alla periferia di Augusta, stava male. Stamane i volontari avevano portato dei medicinali. Nel pomeriggio il trasferimento. «Siamo andati con un mezzo anfibio e poi l’abbiamo trasferita in ambulanza all’ospedale Muscatello. La bimba adesso sta bene. Solo tanta paura», ha detto il sindaco Giuseppe Di Mare che ha partecipato alle operazioni di soccorso e trasporto col gommone.

Due famiglie salvate nella zona di Pantanelli

Sono due le famiglie tratte in salvo dai volontari dell'associazione di protezione civile Avcs intervenuti nella zona di Pantanelli, a sud di Siracusa. Si tratta di una coppia con una bambina di 5 anni e di altri due coniugi che avevano chiesto l'intervento dei soccorsi a causa dell'acqua alta che ha investito la zona. Nell'area in cui è presente anche il depuratore comunale, l'innalzamento dei livelli delle vasche di contenimento dell'impianto ha fatto riversare le acque di risulta fino alle strade raggiungendo le abitazioni.

Il prefetto: "Limitare gli spostamenti"

«Limitare gli spostamenti ai soli casi di stretta necessità, evitando sempre di sostare in prossimità di zone costiere, sottopassi e corsi d'acqua». Il prefetto di Siracusa, Giuseppa Scaduto, ha appena lanciato un nuovo appello alla luce del livello di allerta rossa confermato anche per domani.

Situazione critica in contrada Gisira

La furia dell'acqua in contrada Gisira ad Augusta ha trascinato via tutto quel che ha trovato. La strada è invasa da tronchi e detriti ed è questo uno dei punti più critici su cui sta intervenendo il nucleo di Protezione civile.«Stiamo cercando di liberare la strada prima che la pioggia torni ad aumentare - spiega il responsabile del gruppo, Francesco Di Paola -. Adesso c'è un momento di tregua e dobbiamo approfittarne ma i problemi alla viabilità sono ancora molti».

Viabilità in ginocchio

Resta chiusa al traffico la strada statale 114 nel tratto fra lo svincolo di Melilli e quello Priolo Sud verso Catania. Lo ha confermato la Prefettura di Siracusa alla luce dell'allerta meteo che prevede un ulteriore aggravamento delle condizioni metereologiche. Vigili urbani e protezione civile stanno presidiando la zona interessata. Restano gravi le difficoltà anche ad Augusta dove all'ingresso della città l'acqua alta rende ancora imprercorribile il tratto. Riaperto poco fa, dopo l'intervento dei mezzi di soccorso, il tratto fra Siracusa e Priolo che attraversa la zona industriale del Petrolchimico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X