stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rubano i cavi di rame e lasciano un quartiere al buio, arrestati ad Augusta 3 catanesi in fuga
BLACK OUT

Rubano i cavi di rame e lasciano un quartiere al buio, arrestati ad Augusta 3 catanesi in fuga

I carabinieri di Augusta, in un’operazione congiunta con la polizia, hanno arrestato tre catanesi in trasferta nel territorio megarese per furto di rame. Nel complesso sono stati recuperati circa 1000 kg di rame che avrebbe consentito ai ladri di guadagnare una considerevole somma di danaro sul mercato nero.

Dopo le formalità di rito ai tre arrestati è stata  applicata la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con obbligo di permanenza in casa nelle ore notturne, oltre alla notifica del foglio di via obbligatorio dal Comune di Augusta.

Nella notte tra venerdì 10 e sabato 11 settembre, personale dell’Enel ha segnalato ai carabinieri un ammanco improvviso di energia elettrica in Località punta Cugno. I militari, giunti sul posto per un controllo, hanno notato che parte della linea elettrica era stata tranciata ed erano state asportate alcune matasse di rame.

Poco dopo, in una zona vicina, i carabinieri hanno sorpreso due persone intente ad armeggiare tra la vegetazione lungo il bordo della strada, mentre a pochi metri di distanza c’era un furgone bianco parcheggiato lungo la strada con le portiere posteriori aperte e con almeno due persone all’interno.

Alla vista della volante, i due soggetti tra la vegetazione sono scappati nella campagna circostante mentre i furgone è stato immediatamente messo i moto per darsi alla fuga con una velocità tale da far cadere dal portabagagli alcune matasse di rame che erano state poco prima sportate.

Dopo un breve inseguimento per le strade limitrofe, il furgone si è fermato e l’autista è scappato tra la vegetazione. Il passeggero invece, un 19enne originario di Paternò, è stato fermato e arrestato. Contemporaneamente sono state recuperate 18 matasse in rame.

A poche decine di metri di distanza, invece, una pattuglia dei carabinieri sopraggiunta in ausilio, ha intercettato due auto sospette che, notata la presenza dei militari, hanno tentato la fuga ma si sono fermate poco dopo. I passeggeri sono scappati a piedi mentre i due autisti, anche loro catanesi, sono stati bloccati. All’interno di una delle due auto, i militari hanno trovato altre 23 matasse di rame.

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X