stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Già espulso rientra in Italia sbarcando a Lampedusa, tunisino arrestato a Siracusa
SQUADRA MOBILE

Già espulso rientra in Italia sbarcando a Lampedusa, tunisino arrestato a Siracusa

Gli agenti della Squadra Mobile di Siracusa hanno arrestato un tunisino, di 22 anni, rientrato illegalmente in Italia nonostante fosse stato espulso nell'ottobre 2020 dal questore di Bari. Il tunisino è rientrato in uno dei tanti sbarchi avvenuti a luglio a Lampedusa. Il 22enne verrà trasferito nel Cara di Messina.

Ieri mattina, gli agenti delle Volanti hanno arrestato un giovane di 29 anni, già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale per i reati di violenza, minacce, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

I poliziotti, intervenuti a seguito della segnalazione di un uomo armato di coltello che minacciava i familiari, giunti sul posto, sono stati aggrediti dal giovane. Infine, nell'ambito degli stessi controlli, i poliziotti hanno denunciato un giovane di 26 anni già conosciuto alle forze dell’ordine perchè trovato in possesso di circa 10 grammi di cocaina e di un altro involucro con hashish.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X