stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Siracusa, il bar Viola di Ortigia nel mirino del racket: in cento per un "caffè di solidarietà"
L'INIZIATIVA

Siracusa, il bar Viola di Ortigia nel mirino del racket: in cento per un "caffè di solidarietà"

Un centinaio di persone hanno voluto dare solidarietà al titolare dello storico "Bar Viola", nel cuore di Ortigia, a Siracusa, preso di mira nella notte dell’Epifania dal racket delle estorsioni. Sul posto per 'un caffè della solidarietà', esponenti dei rappresentanti di categoria, come la Confcommercio, Noi Albergatori ed altre sigle.

Presente, tra gli altri, l’ex ministra alle Pari opportunità, Stefania Prestigiacomo, che ha parlato di "un gesto vile in un momento difficile, dove centinaia di attività commerciali a Siracusa sono a rischio a causa della crisi economica provocata dalla pandemia". "La nostra immediata risposta all’attentato - ha detto il titolare del Bar Viola - è il lavoro. Dopo quello che abbiamo subito abbiamo riaperto in tempo di record".

"Speriamo che si sia trattato soltanto di un episodio", ha dichiarato il noto chef di Ortigia, Giovanni Guarneri. Sul fronte delle indagini, affidate alla squadra mobile e coordinate dal pm, Daniela Costa, la polizia è riuscita a visionare attraverso le immagini di video sorveglianza l’azione fulminea di un uomo, con il volto coperto, mentre piazza una bomba rudimentale davanti ad una delle porte del bar.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X