stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Negozio di abbigliamento trovato aperto a Siracusa, scattano i sigilli
ZONA ROSSA

Negozio di abbigliamento trovato aperto a Siracusa, scattano i sigilli

Giro di vite dei carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa in tutta la provincia aretusea per stanare e punire le violazioni delle norme anti-Covid in vigore fino al 6 gennaio.

A Siracusa sono state registrate numerose violazioni, per lo più persone sorprese in giro ben oltre l'orario consentito, trasgredendo il "coprifuoco" imposto dalle 22 alle 5.

Un negozio di abbigliamento, inoltre, è stato sottoposto a sequestro e chiusura temporanea perchè rimasto aperto nonostante la "zona rossa" in vigore nei giorni festivi e prefestivi.

Nell'ambito degli stessi controlli, un giovane di 20 anni, con precedenti penali, è stato denunciato per furto d’auto e guida senza patente. Per cercare di evitare l'Alt al posto di blocco, ha tentato una fuga ad alta velocità, provando anche a dileguarsi a piedi abbandonando il messo. Ma è stato rintracciato poco dopo dai militari che lo hanno raggiunto nella sua abitazione. Al controllo è risultato senza patente e l'auto si è scoperta essere rubata.

I carabinieri hanno infine rintracciato e arrestato M.M., siracusano di 26 anni, con numerosi precedenti, che era ricercato per una rapina a una gioielleria nel 2012 e per la quale era stato condannato a scontare 4 anni e 6 mesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X