stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Uccise la compagna a coltellate a Canicattini, condanna a 30 anni in Appello
L'OMICIDIO

Uccise la compagna a coltellate a Canicattini, condanna a 30 anni in Appello

omicidio, Laura Petrolito, Paolo Cugno, Siracusa, Cronaca
Laura Petrolito, la ventenne assassinata a Canicattini Bagni

La Corte d’assise di Appello di Catania ha confermato la condanna a 30 anni di reclusione nei confronti di Paolo Cugno, 28 anni, di Canicattini Bagni, accusato dell’omicidio della compagna Laura Petrolito, 20 anni, avvenuto nel marzo del 2017 in un terreno in contrada Tradituso, a Canicattini, nel Siracusano, di proprietà della famiglia dell’imputato.

La Procura generale di Catania, rappresentata dal pm Antonio Nicastro, aveva rinnovato la richiesta. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri Cugno, al culmine di una lite con la compagna, inflisse numerose coltellate sul corpo della donna, e poi gettò il cadavere in un pozzo in un appezzamento di terreno. Il giovane era stato fermato dai militari alcune ore dopo il delitto e aveva confessato. La difesa ha sempre sostenuto l’incapacità di intendere e di volere. La coppia aveva un figlio piccolo. Il 4 aprile dello scorso anno il gup del tribunale di Siracusa condannò a 30 anni di reclusione Cugno.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X