stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Truffa dello specchietto, denunciata una coppia siracusana in Trentino
VAL DI NON

Truffa dello specchietto, denunciata una coppia siracusana in Trentino

Un altro colpo con la truffa dello specchietto. Questa volta la vittima è un ottantenne di Val di Non, in Trentino, truffato da una coppia originaria di Siracusa, non nuova in questo genere di truffe, che ha simulato l’incidente sulla Strada Provinciale 67 tra il centro sportivo di Cles e l’abitato di Tuenno.

I due sono riusciti a farsi consegnare dall'anziano ben 520 euro, chiedendo prima i 20 euro che l'ottantenne aveva nel portafogli, poi inducendolo a prelevare gli altri 500 fino ad accompagnarlo allo sportello bancomat più vicino. La sera stessa la vittima ha raccontato quanto accaduto al figlio che, immediatamente, lo ha accompagnato alla caserma di Cles per denunciare l'accaduto.

I carabinieri si sono messi sulle tracce dei malfattori e sono riusciti ad individuare la coppia grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza della banca e della rete stradale. Sono così risaliti a una Bmw X3 di colore bianco e hanno individuato i due truffatori.

Si tratta di una coppia di Siracusa, 34 e 37 anni, con i 3 figli minorenni, che a prima vista potevano anche apparire estranei ai fatti, ma dai successivi accertamenti dei carabinieri sono risultati  responsabili di innumerevoli altri episodi analoghi e di quello ai danni dell’ottantenne, che li ha riconosciuti.

I militari della Compagnia di Cles hanno quindi denunciato la coppia all’autorità giudiziaria, proponendola anche per il foglio di via obbligatorio dal territorio comunale.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X