stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inchiesta rifiuti a Lentini, annullato l'obbligo di dimora per Zappalà
"MAZZETTA SICULA"

Inchiesta rifiuti a Lentini, annullato l'obbligo di dimora per Zappalà

Annullata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione all’autorità di polizia giudiziaria per Francesco Zappalà, indagato nell’operazione della guardia di finanza sulla discarica di Lentini gestita dalla famiglia Leonardo.

L’operazione denominata «Mazzetta Sicula» aveva portato agli arresti, all’inizio del mese scorso, dei titolari della gestione della discarica, accusati di non effettuare i processi di differenziazione dei rifiuti.

A prendere la decisione è il tribunale del Riesame, che ha così sostituito la misura del gip di non allontanarsi dal territorio di dimora abituale con quella meno gravosa del divieto di dimora presso gli impianti della Sicula Trasporti e Compost.

«Attendiamo di conoscere le motivazioni del tribunale - ha spiegato l’avvocato Francesco Navarria, difensore di fiducia di Zappalà - tuttavia, è possibile affermare che il mio assistito è estraneo a qualsiasi ipotesi associativa nella gestione dei rifiuti presso la Sicula Trasporti».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X