stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia, torna in carcere anche il boss di Avola Antonino Sudato
DAP

Mafia, torna in carcere anche il boss di Avola Antonino Sudato

carceri, mafia, Siracusa, Cronaca

Torna in carcere, Antonino Sudato, 67 anni di Avola, condannato all’ergastolo, in applicazione del 'decreto antimafia' del ministro Bonafede e su iniziativa del Dap. Era uno dei condannati finiti ai disciplinare su disposizione dei magistrati per ragioni di salute.

Era stato rinchiuso nel carcere di Secondigliano, a Napoli, in applicazione del decreto antimafia approvato in Consiglio dei ministri lo scorso 9 maggio. Il nome di Sudato era contenuto nella lista dei mafiosi da riportare in prigione stilata dal nuovo vicecapo del Dap Roberto Tartaglia.

Sudato era stato condannato all’ergastolo per estorsione, associazione mafiosa ed alcuni omicidi. Aveva ottenuto gli arresti domiciliari da parte del tribunale de L’Aquila per incompatibilità “del detenuto con la vita carceraria per motivi di salute e per il rischio di contagio da coronavirus, che in una persona con rilevanti patologie può seriamente aggravare il proprio stato di salute”.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X