stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Protesta nel carcere di Augusta, appiccato un incendio in cella: detenuti trasferiti
SAPPE

Protesta nel carcere di Augusta, appiccato un incendio in cella: detenuti trasferiti

Tragedia sfiorata nel carcere di Augusta. Un detenuto, per protesta, ha appiccato un incendio nella sua cella. A causa del fumo generato dal rogo tutti gli altri reclusi sono stati trasferiti in un'altra sezione.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per domare le fiamme. A renderlo noto il segretario del Sappe Sicilia, Calogero Navarra. «Il tempestivo intervento dei poliziotti - ha detto - ha permesso di salvare la vita al detenuto ed evitare più gravi e tragiche conseguenze, visto che un denso fumo aveva già invaso le celle del reparto».

«Quanto accaduto nel carcere di Augusta è sintomatico del fatto che le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti - ha commentato il segretario generale Donato Capece -, ma è evidente che l’amministrazione penitenziaria deve trovare serie e urgenti soluzioni alla grave situazione penitenziaria».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X