stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, ergastolano di Avola finisce ai domiciliari per rischio contagio
DETENUTO A SULMONA

Coronavirus, ergastolano di Avola finisce ai domiciliari per rischio contagio

Sono stati concessi al 25enne Antonino Sudato, ergastolano, gli arresti domiciliari. Lo rende noto l’avvocato Antonino Campisi, difensore del giovane di Avola, detenuto nel carcere di Sulmona per estorsione, associazione mafiosa ed omicidi.

Come fa sapere il legale, il magistrato di sorveglianza di L’Aquila ha accolto l’istanza «motivando l’incompatibilità del detenuto con la vita carceraria per motivi di salute e per il rischio di contagio da Coronavirus, che in una persona con rilevanti patologie può seriamente aggravare il proprio stato di salute».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X