stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gli affari della mafia nella ristorazione: sequestrato bar nel centro di Noto
GUARDIA DI FINANZA

Gli affari della mafia nella ristorazione: sequestrato bar nel centro di Noto

mafia, noto, Siracusa, Cronaca
Il bar sequestrato a Noto

Sequestrato dalla guardia di finanza il bar "I Vicerè" di Noto, ritenuto riconducibile a Domenico 'Rino' Albergo Waldker, di 58 anni, indicato come esponente del clan siracusano Trigila.

Il provvedimento, emesso dalla sezione Misura di prevenzione del Tribunale su richiesta della Dda etnea, è stato eseguito da militari delle Fiamme del comando provinciale di Catania in collaborazione con loro colleghi della Tenenza di Noto.

Già nel luglio del 2019 il nucleo Pef etneo aveva eseguito nei suoi confronti un sequestro preventivo di beni per 4 milioni. Albergo Waldker è già stato condannato per associazione mafiosa, traffico di stupefacenti, estorsioni e illecita concorrenza. Secondo l'accusa a partire dagli anni Duemila, avrebbe acquisito attività di ristorazione e bar nel centro di Noto. Nel 2019 la Prefettura di Siracusa aveva emesso due interdittive antimafia per società della famiglia Albergo: 'La Cattedrale srls' e 'Quelli del chioso srl'.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X