stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Spaccio di droga a Rosolini, sgominata una banda: 7 arresti

Al termine dell’operazione «Bugs Bunny», i carabinieri hanno arrestato, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, Salvatore Cannata, 50 anni; la sorella Loredana, 42; il cognato Pietro Conte, 51; il nipote Giuseppe Conte, 31; e Giovanni Di Mare, 21.

L'attività di indagine, è scattata nel luglio dello scorso anno: i militari hanno raccolto elementi a carico di Salvatore Cannata che con l’aiuto della sorella Loredana, del cognato e del nipote, avrebbe organizzato nelle rispettive abitazioni un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

In contrada Perpetua a Rosolini, ad ogni ora del giorno e della notte, acquirenti delle province siracusana e ragusana acquistavano dosi di sostanza stupefacente. La droga era nascosta anche all’interno di capsule in plastica che invece di contenere giochi per bambini contenevano dosi.

Gli arrestati utilizzavano dei terreni dove nascondevano la droga: ritrovati tredici cani in pessime condizioni igienico-sanitarie e con evidenti segni di malnutrizione. Nel corso della perquisizione domiciliare i carabinieri hanno trovato 4 grammi di cocaina suddivisa in 16 dosi, 7 grammi di sostanza da taglio tipo mannitolo, materiale per il confezionamento delle dosi, una pistola a salve cal. 8 e 7.400 euro.

Arrestati in flagranza Giuseppe e Pietro Conte e le loro compagne di 28 e 41 anni. Queste ultime sono state rimesse in libertà.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X