POLIZIA

Svaligiava auto ad Isola fingendosi un bagnante, arrestato un 63enne con precedenti penali

di

La polizia ritiene di aver arrestato il ladro seriale, autore nei giorni scorsi di una raffica di furti alle auto parcheggiate dai bagnanti in prossimità delle località balneari. Si trova in cella, nel penitenziario di Cavadonna, Giovanni Bifumo, 63 anni, disoccupato, con precedenti penali, accusato di furto aggravato.

L'indagato è stato arrestato dai poliziotti di quartiere in contrada Isola poco dopo, secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine, aver forzato un'auto, prendendo una borsa contenente un portafogli con 90 euro in contanti e dei documenti. Non avrebbe avuto il tempo di andarsene, gli agenti delle Volanti erano sulle sue tracce, nei giorni scorsi, a seguito di alcune denunce, sono state aperte le indagini su questi casi, avvenuti in alcune delle zone balneari del capoluogo.

E tutti gli indizi avrebbero condotto gli inquirenti sul sessantatreenne, che, dalle informazioni in possesso alla Questura, avrebbe agito con un modus operandi studiato a tavolino. Il presunto ladro, per non destare sospetti, si sarebbe sempre recato al mare simulando di essere un bagnante. Avrebbe quasi sempre indossato bermuda e maglietta, portandosi dietro un binocolo con cui controllare i proprietari delle auto da depredare.

L'articolo completo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X