stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Afa e incendi nel Siracusano, sono Melilli e Avola i comuni più colpiti

di
Avola, incendio, melilli, Siracusa, Cronaca

Una giornata, quella di ieri, dove le folate di aria calda hanno scatenato numerosi incendi, soprattutto in provincia, da Melilli fino ad Avola.

I primi focolai sono apparsi nella tarda mattinata, in contrada Spalla, nella zona a ridosso dei centri commerciali, alimentati dalla consueta macchia estesa di sterpaglie. Il fuoco, infatti, ha avuto terreno fertile per propagarsi e sono state tante le chiamate di emergenza al centralino del comando provinciale anche da parte di alcuni residenti di Città Giardino, le cui case sono state minacciate dai roghi.

Dal comando provinciale dei pompieri di via Augusto von Platen sono arrivate due squadre che hanno eretto un muro di acqua, impendendo alle fiamme di arrivare nella zone degli ipermercati, dove a quell'ora, nonostante fosse sabato, c'erano numerosi clienti, recatisi fin li per fare compere.

Pure le abitazioni sono state protette dai vigili del fuoco che hanno impiegato circa un paio di ore prima di dichiarare chiusa l'emergenza. Le colonne di fumo sono state viste a chilometri di distanza, in un primo momento qualche residente dei Comuni della zona industriale ha pensato che fosse andato in fiamme un impianto di una raffineria del polo petrolchimico ma l'allarme è rientrato poco dopo.

L'articolo completo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X