stampa
Dimensione testo
MILANO

Caso Scieri, è iniziata la perizia sulla salma del parà siracusano: il 3 giugno la nuova autopsia

AUTOPSIA, Caso Scieri, Emanuele Scieri, Siracusa, Cronaca
Emanuele Scieri

È iniziata all’Istituto di medicina legale di Milano la perizia sulla salma di Emanuele Scieri, il parà siracusano morto nell’agosto del 1999 nella caserma Gamerra di Pisa per il cui decesso è stata riaperta una inchiesta nel 2017 dalla Procura di Pisa. Nei giorni scorsi si era proceduto alla riesumazione nel cimitero di Noto.

«Dopo l’apertura del feretro, i consulenti, sia del pubblico ministero sia di parte, hanno provveduto - spiega l’avvocato Alessandra Furnari, difensore della famiglia Scieri - a compiere i rilievi fotografici. E’ stato deciso di procedere tra questa e la prossima settimana alla tac».

Il consulente della procura è Cristina Cattaneo, direttrice del laboratorio di antropologia e odontologia forense Labanof di Milano, mentre la famiglia si è rivolta alla patologa Antonella Lazzaro.

«Il 3 giugno alle 11 i consulenti si rivedranno per compiere l’autopsia, che comporterà dei prelievi sulla salma per poi esaminarli», aggiunge la legale. Per la morte del parà siracusano, la procura di Pisa ha indagato per omicidio in concorso tre ex commilitoni della vittima.

(AGI)

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X