VOLANTI

Marocchino verso l'espulsione dopo una rapina a Cassibile

Si sarebbe intrufolato nell'appartamento di un uomo di cinquantadue anni, a Cassibile, e dopo averlo minacciato con un cacciavite gli avrebbe portato via del denaro, 280 euro in contanti.

Una rapina, avvenuta nella notte tra venerdì e sabato scorso, commessa da uno straniero Khalil Ben Tayeby, 27 anni, originario del Marocco, che è stato rintracciato e tratto in arresto dagli agenti delle Volanti della Questura.

Gli inquirenti stanno valutando la posizione del nordafricano, la documentazione è stata inviata all'ufficio immigrazione per verificare se ci sono le condizioni per avviare le procedure di espulsione. In merito al colpo commesso dall'indagato, si è scoperto che, per entrare nell'abitazione del proprietario, si sarebbe prima introdotto nel garage dell'uomo ed a quel punto sarebbe stato un gioco da ragazzi risalire fino all'appartamento.

L’articolo nell’edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X