REPERTI ARCHEOLOGICI

Noto, scomparsi due sarcofagi ellenico-romani dal parco di Eloro

di

Da tempo immemorabile è uno tra gli obiettivi tenuti d'occhio dai tombaroli che sistematicamente, nell'arco di più anni, sono riusciti a trafugare diversi reperti archeologici. Ed è successo ancora nei giorni scorsi in quel che resta del Parco archeologico di Eloro, nei pressi di Noto marina.

Stando a quanto segnalato ai carabinieri della locale stazione, dall'ampio sito sarebbero scomparsi due sarcofagi di età Ellenico-Romana. Chi ha denunciato l'episodio ha avuto anche la prontezza di descrivere la scena: «cancello d'ingresso al Parco del tutto spalancato e abbandonati per terra il paletto con le catene».

Una volta diramato l'allarme, il personale addetto alla custodia della Villa Romana del Tellaro, intervenuto sul posto insieme a una pattuglia dei carabinieri, eseguita una sommaria verifica, ha confermato la scomparsa dei due sarcofagi sistemati a diversi metri di distanza dal cancello che segna l'ingresso al Parco archeologico.

L’articolo nell’edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X