LA NOTA DEL SINDACO

Il comune di Priolo vuole contribuire per salvare l'Ias

di

«Il comune di Priolo pronto a stanziare le risorse per l'ammodernamento del depurazione gestito da Ias». Ad annunciarlo è il sindaco Pippo Gianni, che ha lanciato la proposta in vista dell'assemblea dei soci di Ias in programma venerdì, contestando la decisione della Regione di non ritirare il bando pubblico.

«Abbiamo le risorse per farlo - ha detto il sindaco di Priolo - in ogni caso abbiamo presentato cinque proposte ed ho sollecitato personalmente l'assessore Razza ad accelerare i tempi da parte della Regione. Non tolleriamo più altre perdite di tempo o speculazioni di altra natura, si deve agire immediatamente a salvaguardia dei Comuni, dell'ambiente e delle stesse industrie».

Per l'ammodernamento degli impianti occorrono 12 milioni. La magistratura aveva richiesto la progettazione di un sistema per la captazione e l'abbattimento degli odori prodotti dall'impianto tramite l'adeguamento dell'impianto di deodorizzazione già costruito e dopo la proroga concessa dalla Procura che ha fissato per il 15 aprile il termine entro cui dare avvio al versamento della fideiussione e il deposito del cronoprogramma degli investimenti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X