LA DECISIONE DEL GUP

Rapina alla gioielleria di viale Zecchino a Siracusa, tre condanne

di

Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Siracusa, Luisa Intini, ha condannato i presunti autori della rapina alla gioielleria Piccione in viale Zecchino avvenuta il 4 novembre del 2016.

Sono stati inflitti 6 anni e 4 mesi di reclusione ad Antonino Mauro, 24 anni, difeso dall’avvocato Junio Celesti, indicato come esecutore materiale del colpo, che deve rispondere anche di lesioni, porto illecito di arma da fuoco e spaccio di sostanze stupefacenti.

Una pena di 5 anni ciascuno è stata emessa per Shajla Tringali, 25 anni, e Andrea Caniglia, 31 anni, di Scordia, rappresentati rispettivamente dagli avvocati Natale Perez ed Antonino Cacciola. Il processo per i tre imputati si è celebrato con il rito abbreviato mentre altri due giovani, Salvatore Quattrocchi e Corrado Cassalini, ancora ricercati dalle forze dell’ordine, subiranno il processo con il rito ordinario.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X