TRIBUNALE

Appiccò un incendio e uccise la moglie, ergastolo per un trentaseienne di Rosolini

ERGASTOLO, omicidio, rosolini, Sebastiano Iemmolo, Siracusa, Cronaca

Sebastiano Iemmolo, 36 anni, di Rosolini, accusato dell’omicidio della moglie, Laura Pirri, 31 anni, è stato condannato all’ergastolo dal gup del Tribunale di Siracusa.  La donna era morta all’ospedale civico di Palermo il 25 marzo del 2017 in seguito alle gravi ustioni sul suo corpo causate da un incendio appiccato dal marito al culmine di una lite. Iemmolo avrebbe preteso 20 euro dalla moglie che si era

rifiutata. L’indagine era scattata dalla testimonianza della madre della vittima che aveva raccontato di aver saputo dal nipote di 10 anni, figlio della coppia, della brutale aggressione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X