POLIZIA

Siracusa, tentò di uccidere il rivale in amore: deve scontare più di 9 anni di carcere

di

È stato portato in carcere Armando Lauretta, di 31 anni. Gli agenti della polizia di Siracusa hanno dato esecuzione ad un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dalla procura generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania, del siracusano Lauretta che si trovava agli arresti domiciliari. L'uomo deve scontare la pena di nove anni, quattro mesi e otto giorni di reclusione per tentato omicidio.

L’uomo è stato accompagnato nel carcere di Cavadonna. Il 5 gennaio 2016 i carabinieri  di Siracusa lo arrestarono con l'accusa di tentato omicidio del  rivale in amore.

Il tentato omicidio avvenne in piazzale Marconi. Lauretta andò armato di un fucile a canne mozze e provò ad uccidere l'uomo che aveva iniziato una relazione sentimentale con sua moglie. Raggiunse la vittima nel ristorante dove lavorava e appena lo vide sparò, ma l'arma si inceppò.  Ci fu un inseguimento e una colluttazione tra i due che venne bloccata da dai passanti e da un vigile urbano che evitò il peggio.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X