stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tensione nel carcere di Siracusa, due detenuti picchiano un agente penitenziario
L'ALLARME

Tensione nel carcere di Siracusa, due detenuti picchiano un agente penitenziario

di

Alta tensione al carcere di Siracusa, dove due detenuti hanno aggredito e picchiato un agente di polizia penitenziaria.

Al rientro dall'ora d'aria i due detenuti hanno improvvisamente aggredito il poliziotto penitenziario, per cause ancora incomprensibili. L'agente ha riportato una contusione.

A denunciare l'ennesimo episodio di violenza nelle carceri è il Sappe, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria.

“Una violenza assurda e incomprensibile, che va stigmatizzata ma per la quale chiediamo fermezza nel punire i responsabili. Al collega va tutta la nostra solidarietà, ma ora ci aspettiamo provvedimenti concreti”, commenta Lillo Navarra, segretario nazionale per la Sicilia del Sappe.

“Quanto accaduto a Siracusa evidenzia come le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti - denuncia Donato Capece, segretario generale Sappe - All’ennesima emergenza legata al sovraffollamento, con oltre 60mila detenuti presenti nelle carceri italiane, è solamente grazie ai poliziotti penitenziari, gli eroi silenziosi del quotidiano, se il numero delle tragedie in carcere è fortunatamente contenuto e se si riesce a contrastare le intemperanza e le violenze di una parte di popolazione detenuta aggressiva e violenta”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X