stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La morte di Eligia a Siracusa, acquisiti gli atti del 118
IL PROCESSO

La morte di Eligia a Siracusa, acquisiti gli atti del 118

di

SIRACUSA. Sono due i testimoni, il medico e l' infermiere del «118», che sono stati interrogati ieri mattina al palazzo di giustizia di Siracusa dove si celebra il processo sulla morte di Eligia Ardita, l' infermiera deceduta la notte del 19 gennaio del 2015 per cui è imputato il marito della donna, Christian Leonardi.

I testi, Emanuele Veneziano, l'infermiere, e Paolo Aloi, il medico, hanno sostanzialmente affermato che quando sono arrivati nell'abitazione della coppia, un appartamento in via Calatabiano, nel popoloso rione di Santa Panagia, la donna era ormai priva di vita. Ma l' udienza è stata sospesa, i giudici della Corte di Assise hanno chiesto l' acquisizione della scheda originale dell' intervento che si trova nella sede del «118» di Catania.

Quella nella disponibilità della Corte non sarebbe completa, da qui la decisione di rinviare l' udienza al 7 dicembre. «Gli atti devono essere completi e su questo siamo d' accordo» ha tagliato corto Francesco Villardita, difensore della famiglia di Eligia Ardita.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X