stampa
Dimensione testo
LIBERO CONSORZIO

I dipendenti della Provincia paralizzano Siracusa

di

SIRACUSA. Hanno paralizzato mezza città per tutta la mattinata per rivendicare ancora una volta uno stipendio che tarda ad arrivare. Sono tornati in strada ieri i lavoratori della Provincia e quelli della società «Siracusa risorse» con uno sciopero, con tanto di uffici chiusi, aperti se non per i servizi essenziali, con un lungo corteo che neanche la pioggia ha fermato, partito da contrada Fusco, sede dell' ex consorzio Agrario, fino a via Roma.

Se allo sciopero hanno aderito in tanti, però, alla manifestazione per le strade della città erano circa trecento. Attualmente l' ente di via Roma conta 533 dipendenti, rimasti senza stipendio dal mese di luglio, mentre la partecipata ha 104 lavoratori, anch'essi senza retribuzione da ben otto mesi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X