stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bidone come contenitore per il lavaggio vesciale: inchiesta dell'Asp di Siracusa
SANITA'

Bidone come contenitore per il lavaggio vesciale: inchiesta dell'Asp di Siracusa

SIRACUSA. L'Azienda sanitaria provinciale di Siracusa ha aperto un'inchiesta interna sull'utilizzo di un comune bidone di plastica come contenitore per il lavaggio vescicale di un paziente nel reparto di Urologia dell'ospedale Umberto I di Siracusa. Il primario del reparto facente funzioni Bartolomeo Lentini si è autosospeso. Il direttore generale dell'Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta ha nominato una commissione di inchiesta interna presieduta dal direttore sanitario aziendale Anselmo Madeddu per l'accertamento dei
fatti.

«Nelle more della definizione dell'indagine - sottolinea il direttore generale Salvatore Brugaletta - che dovrà fare piena chiarezza sulla metodologia adottata, oggetto della segnalazione, a tutela dei pazienti e a salvaguardia della professionalità del personale sanitario che vi opera, la direzione dell'Urologia viene affidata temporaneamente ad interim al direttore della Chirurgia generale dell'ospedale
Umberto I di Siracusa Piero Tinè».

«Quando si effettuano interventi endoscopici o chirurgici sulla prostata o sulla vescica, al termine si inserisce un catetere a tre vie per un lavaggio continuo della vescica. Per raccogliere il liquido di lavaggio si utilizzano sacche da 5 litri, che si cambiano quando sono
piene. In certi momenti, per mancanza delle sacche di scarico, si usano dei bidoni di plastica che non sono bidoni di benzina, ma sono utilizzati per l'acqua e in ogni caso nuovi». Lo chiarisce l'ex primario del reparto di Urologia dell'ospedale Umberto I, Gaetano De Grande.

L'Azienda sanitaria provinciale di Siracusa ha aperto un'inchiesta interna in merito all'utilizzo del bidone come contenitore per il lavaggio vescicale di un paziente. Il direttore generale dell'Asp di Siracusa, Salvatore Brugaletta, ha nominato una commissione di inchiesta interna.

«Non intervengo su tutti gli altri aspetti segnalati, ma è bene sottolineare che l'utilizzo del bidone è una pratica comune in certi casi» ha concluso De Grande. Era stato il parlamentare regionale Giuseppe Gennuso a rilanciare le foto che erano state postate su Facebook da un gruppo aperto, Quartiere Neapolis, che le aveva rilanciate.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X