stampa
Dimensione testo
SIRACUSA

Il caso Ardita, il marito ai giudici: «Eligia sbattè la testa»

di

SIRACUSA. Assicura che stava guardando il programma televisivo «Scherzi a parte» insieme alla moglie prima di addormentarsi. Poi, qualche minuto dopo ha sentito un rantolo, emesso dalla consorte, che ha spalancato le porte della tragedia. È la ricostruzione di Christian Leonardi, imputato per l’omicidio di Eligia Ardita, raccolta nella lettera di 10 pagine consegnata ai giudici della Corte di Assise che, di fatto, ha ribaltato la sua prima versione in cui si accusava del delitto della donna e della figlia in grembo.

Una confessione, ribadita peraltro anche al gip del tribunale dopo il suo arresto, che, secondo Leonardi, avrebbe fornito per le forti pressioni esercitate dal suo ex legale, Aldo Scuderi, e dal fratello Pierpaolo. In un passaggio della sua memoria, l’imputato descrive quanto accaduto in quella drammatica sera del 19 gennaio del 2015 nell’appartamento in via Calatabiano.

«Dopo aver consumato la cena a base di minestrone vegetale, arancino, sfoglia con melanzane, insalata verde, acqua e coca cola i miei suoceri lasciavano casa mia verso le ore 22 circa. Dopo aver chiuso la porta – scrive nella sua lettera - mia moglie mi disse: amore sto impazzendo dal dolore al ventre. Dolore che persisteva da parecchi giorni. Mi disse: fammi la puntura di seleparina che mi devo andare a coricare. Dopo aver fatto la puntura mi chiese di prepararle la solita tazza di camomilla. Si andò a lavare per la notte mentre io facevo partire la lavatrice. Dopo esserci messi a letto siamo rimasti a parlare ed a sorseggiare la camomilla vedendo anche il programma Scherzi a parte. Verso le 22, 50 sentivo che la lavatrice aveva finito il ciclo e quindi mi alzavo per passare i panni dalla lavatrice alla asciugatrice per poi andarmi a coricare qualche minuto dopo. Dopo essermi coricato guardando mia moglie diedi un bacio a lei ed uno al pancione e dissi: buonanotte amore, vi amo».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X