stampa
Dimensione testo
IL CASO

Lentini, in attesa di una casa Gescal ma ha il reddito alto e perde il diritto

di
L'impiegato, secondo la graduatoria definitiva pubblicata all'albo pretorio del Comune è assegnatario dal 2008 di una casa popolare.

LENTINI. È assegnatario di una casa Gescal costruita dall'Istituto autonomo case popolari di Siracusa, ma dopo otto anni perde il diritto perché ha superato il reddito minino stabilito dall'assessorato regionale alle Infrastrutture. È la vicenda di Giovanni Nazionale, 47 anni, impiegato del comune di Lentini che, ieri mattina, si è recato in prefettura per incontrare il commissario ad acta firmatario della lettera con la quale gli veniva comunicato che non avrebbe avuto più il diritto dell'alloggio.

L'impiegato, secondo la graduatoria definitiva pubblicata all'albo pretorio del Comune è assegnatario dal 2008 di una casa popolare. L'assegnatario attendeva la consegna delle chiavi dell'appartamento di contrada Carrubbazza, ma, nel 2009 arriva la beffa: le chiavi non gli sono state consegnate, perché l'alloggio era occupato abusivamente. L'impiegato, per ottenere la casa presentava, tramite l'avvocato difensore Giuseppe Vitale, un ricorso ai giudici del Tribunale amministrativo regionale, sezione di Catania.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X