stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Siracusa, estradizione per tre presunti scafisti ucraini
MIGRANTI

Siracusa, estradizione per tre presunti scafisti ucraini

SIRACUSA. Mandato di arresto europeo con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina per i tre ucraini che dalla Turchia avrebbero condotto i migranti sulle coste italiane, nella notte dell'8 maggio scorso.

Sono accusati di essere gli scafisti della barca a vela con 35 persone di varia nazionalità fatti sbarcare sull'isolotto di Portopalo, in provincia di Siracusa. Il personale dell'Interpol si occuperà dell'estradizione da Malta e Roma.

Era stato il personale del Gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestina della Procura di Siracusa a ricostruire quanto accaduto: la barca a vela, salpata da un porto della Turchia, era arrivata a Portopalo dopo circa cinque giorni di navigazione. Dopo aver lasciato i migranti l'imbarcazione aveva preso il largo ma un aereo svedese era riuscita ad intercettarla, durante una ricognizione, nelle acque maltesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X