stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Infermieri di Siracusa, la denuncia di Zappulla: «Costretti a compiere altri servizi»
IPASVI

Infermieri di Siracusa, la denuncia di Zappulla: «Costretti a compiere altri servizi»

SIRACUSA. Concorsi per operatore socio sanitario bloccati e infermieri demansionati. Una situazione che si ripete ogni anno con 350 infermieri della provincia disoccupati, la graduatoria delle sostituzioni che sarebbe ancora ferma e non verrebbero sostituiti né i decessi né le infermiere in gravidanza. Il presidente del collegio «Ipasvi» Sebastiano Zappulla torna a denunciare le criticità del settore indirizzando un documento alla direzione generale dell’Asp affinché si possa intervenire in breve tempo.

I disagi maggiori riguardano le attività che l’infermiere ogni giorno si trova a coprire nei vari reparti degli ospedali, servizi che andrebbero fatti dal personale socio sanitario, ma che purtroppo venendo a mancare queste figure, sono sostituiti dagli infermieri. L’operatore socio sanitario, infatti, si occupa dell’assistenza diretta ed aiuto domestico alberghiero del paziente, come rileva Zappulla, ma anche di intervento igienico-sanitario, nonché di supporto gestionale e organizzativo.

 

ALTRE NTOZIE NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X